Si avvisano gli operatori volontari attualmente in Servizio civile universale impegnati in progetti che sono stati temporaneamente interrotti per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica COVID-19, a seguito della circolare del Dipartimento del 4 aprile scorso e successive disposizioni integrative, che sarà possibile scaricare dal sito del Servizio Civile Universale a partire dalla data di fine del progetto originario l’atto aggiuntivo che proroga il contratto sottoscritto tra le parti per un periodo pari a quello di temporanea interruzione delle attività progettuali. Nello specifico, l’Atto aggiuntivo incide sull’articolo 2 dell’originario contratto e integra gli articoli 3 e 4 concernenti, rispettivamente, il “Trattamento economico” e la “Presentazione, orario e modalità di svolgimento del servizio”.

Ogni operatore volontario dovrà necessariamente scaricare l’atto aggiuntivo al contratto di servizio civile e ritrasmetterlo via mail opportunamente firmato, pena la sospensione del pagamento dell’assegno di servizio civile, a causa del venire meno del presupposto giuridico per la erogazione degli importi.

Per scaricare l’Atto Aggiuntivo del contratto dal sito  www.serviziocivile.gov.it, occorre accedere alla Sezione volontari, Area riservata volontari, utilizzando le credenziali SPID – sistema pubblico di identificazione digitale oppure le credenziali di accesso, secondo la modalità ordinariamente utilizzata per collegarsi alla propria area riservata.